Shakespeare & tè

tea-henry-v-3

Queste giornate invernali sanno essere così tristi e grigie, noiose, interminabili. Fuori fa freddo, l’idea di uscire (e per andare dove, poi?) nemmeno mi sfiora… e allora che fare?

Ecco, se c’è una cosa che mi piace dell’inverno (oltre alla neve) è potermi godere pomeriggi rannicchiata sul divano in compagnia dei libri e delle loro mille storie, accompagnati da una tazza di tè caldo. Ho sempre adorato la letteratura, in particolare quella inglese e in inglese (no, non sono la stessa cosa…), e da un paio di anni ho scoperto una passione per il teatro. E per una come me, allora, una delle cose più belle che ti possono succedere nella vita è proprio quella di andare a teatro per vedere un dramma di Shakespeare… a Londra!

E, per entrare nel mood giusto (non che ce ne fosse bisogno, dato che ormai conto i minuti alla partenza), non ‘è niente di meglio che mettere su il bollitore, preparare un buon tè e gustarlo leggendo l’Enrico V. Sì, perché andrò a vedere proprio l’Enrico V. E aggiungo con Jude Law.

Londra. Shakespeare. Jude Law.

Storie a seguire.

Questo post è disponibile anche in: Inglese

8 gennaio 2014

admin

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS